Ben Folds Five – Brick Traduzione in italiano testo e Video


image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

Ecco il testo Originale di Ben Folds Five – Brick in fondo la Traduzione

6 a.m., day after Christmas
I throw some clothes on in the dark
The smell of cold
Car seat is freezing
The world is sleeping
I am numb
https://testitradotti.wikitesti.com/
Up the stairs to the apartment
She is balled up on the couch
Her mom and dad went down to Charlotte
They’re not home to find us out
And we drive
Now that I have found someone
I’m feeling more alone
Than I ever have beforeShe’s a brick and I’m drowning slowly
Off the coast and I’m headed nowhere
She’s a brick and I’m drowning slowly

They call her name at 7:30
I pace around the parking lot
Then I walk down to buy her flowers
And sell some gifts that I got
Can’t you see
It’s not me you’re dying for
Now she’s feeling more alone
Than she ever has before

She’s a brick and I’m drowning slowly
Off the coast and I’m headed nowhere
She’s a brick and I’m drowning slowly

As weeks went by
It showed that she was not fine
They told me, “Son, it’s time to tell the truth”
And she broke down, and I broke down
‘Cause I was tired of lying

Driving back to her apartment
For the moment we’re alone
But she’s alone
And I’m alone
And now I know it

She’s a brick and I’m drowning slowly
Off the coast and I’m headed nowhere
She’s a brick and I’m drowning slowly

 

 

Ecco la Traduzione

6 di mattina, il giorno dopo Natale
Mi infilo dei vestiti al buio
L’odore del freddo
Il sedile dell’auto è congelato
Il mondo sta dormendo
Sono intorpidito
https://testitradotti.wikitesti.com/
Su per le scale fino all’appartamento
Lei è confusa seduta sul divano
Sua madre e suo padre sono andati a Charlotte
Non sono a casa per sapere che stiamo uscendo
E guidiamo
Ora che ho trovato qualcuno
Mi sento più solo
Di quanto non lo sia mai stato prima Lei è un mattone e io sto affondando lentamente
Lontano dalla costa, e sono diretto non si sa dove
Lei è un mattone e io sto affondando lentamente

Alle 7.30 chiamano il suo nome
Io cammino su e giù nel parcheggio
Poi vado a comprarle dei fiori
E vendo alcuni regali che avevo
Non capisci?
Non è per colpa mia che stai morendo
Adesso lei si sente più sola
Di quanto non lo sia mai stata prima

Lei è un mattone e io sto affondando lentamente
Lontano dalla costa, e sono diretto non si sa dove
Lei è un mattone e io sto affondando lentamente

Con il passare delle settimane
Lei non sembrava stare bene
Mi dissero “Figliolo, è il momento di dirti la verità”
E lei scoppio a piangere e io scoppia a piangere
Perché ero stanco di mentire

Tornando in macchina verso il suo appartamento
Per il momento siamo soli
Ma lei è sola
E io sono solo
E adesso lo so

Lei è un mattone e io sto affondando lentamente
Lontano dalla costa, e sono diretto non si sa dove
Lei è un mattone e io sto affondando lentamente

 

©kiocciolina 2012

 

image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here